Category Archives: Approfondimenti e analisi

Perché il coprifuoco ci parla del mondo dopo la pandemia

Coprifuoco

23 aprile 2021 -La nota del Comitato tecnico scientifico uscita dopo l’ultimo decreto, dove si afferma chiaramente che la scelta del “coprifuoco” attuata in questi mesi (e confermata), sia stata strettamente politica, quindi non avesse nessun criterio medico- scientifico, delinea un quadro estremamente grave.

Continue reading


La vita al tempo della peste

Pubblicato il 27 Gennaio 2021 da carmillaonline.com

di Sandro Moiso

Maria Paola Zanoboni, La vita al tempo della peste. Misure restrittive, quarantena, crisi economica, Editoriale Jouvence, Milano 2020, pp. 218, 18,00 euro

Continue reading


Le prigioni di provincia

https://www.carmillaonline.com/wp-content/uploads/2021/01/pava-e1611407564103.jpg
Pubblicato il 23 Gennaio 2021 da carmillaonline

di Giovanni Iozzoli

Ci sono morti che pesano come piume: le grandi verità non tramontano mai. Nove morti vagano nella nebbia umida di pianura, persi, come fantasmi. Sono spettri che non spaventano nessuno. Se li incontri nella notte non li riconosci, perché non hanno volto, non hanno storia, non sono il retaggio di vite vissute. Nove morti nel giorno effimero della mimosa. Nove morti all’alba della prima ondata pandemica, nel cuore dell’ultimo avamposto progressista.

Continue reading


Se sono chiuse le eterotopie del sogno

https://www.carmillaonline.com/wp-content/uploads/2021/01/sala-vuota1111a.jpg

Pubblicato il 18 Gennaio 2021 da carmillaonline

di Paolo Lago

Oggi, a causa della pandemia, sono stati chiusi cinema e teatri, biblioteche e musei. Tutti questi spazi sono accomunati dal fatto di costituire, all’interno della nostra società, delle eterotopie.

Continue reading


La campagna militar-vaccinale

4 gennaio 2021

Come volevasi dimostrare, questa maledetta pandemia sta devastando quel po’ di residui democratici di cui il mondo occidentale menava ancora vanto.

Continue reading


Pandemia: Quelle provvisorie identità di falchi e colombe

Ragazza con l'orecchino e mascherina.

19 dicembre 2020

In mancanza di idee e di profili politici più definiti la scelta della specie di pennuti alla quale iscriversi ha tutta l’aria di un provvisorio blasone identitario, un’esibizione di “carattere” e di “fermezza” che non teme in nessun modo la perdita di consenso

Continue reading


Protocolli

17 dicembre 2020

Che le persone non siano solo numeri da diffondere dovrebbe essere un fatto da tenere bene in mente, tanto più negli ultimi tempi dove vi è un’enorme sovrabbondanza di cifre.

Continue reading


Per non farci seppellire

Guarda oltre ciò che vedi | Ph. Giulia Ietro

9 dicembre 2020, Riceviamo e pubblichiamo:

PER NON FARCI SEPPELLIRE
riguardo alla TAZ del 13/12 a Milano

Continue reading


Contro lo Stato e i suoi servi, riprendiamoci le nostre vite! Un contributo da Taranto

Strategia dell'azione contro lo Stato: gli anarchici ...
8 dicembre 2020

E’ ormai chiaro che il susseguirsi dei decreti e la scelta dei colori da assegnare alle regioni (con le conseguenti restrizioni) che cambiano in base alla criticità delle condizioni dei presidi ospedalieri rispetto al numero dei contagi, non sono volti a contrastare l’emergenza sanitaria in atto ma sono palesemente strumenti di repressione e di controllo messi in campo dallo Stato per agevolare gli affari della grande industria alimentare, dell’industria bellica e della logistica.

Continue reading


Al suma turna!

Diciamocelo una volta per tutte!

Premesso che:

Dire che stiamo vivendo una dittatura sanitaria è una stupidaggine, la sanità oggi non comanda! E’ iper sfruttata messa in ginocchio. Dire che l’attuale governo Italiano si è comportato peggio degli altri stati con il problema emergenza Covid 19 è una un enorme bugia.
Esistono responsabilità precedenti a questo o a quel governo, in Italia e all’estero.

Continue reading


Aspettando rivolte: grande è il disordine sotto i Dpcm, ma la situazione è quella che è

4 novembre 2020

Le proteste contro il lockdown che stanno attraversando l’Italia ci restituiscono l’immagine di un paese sull’orlo di una crisi di nervi. Non stupisce allora che in molti, anche nel movimento, si improvvisino psicanalisti che, notoriamente, sono dei pazienti che tendono a curare gli altri per non curare se stessi. Trascinati da un desiderio alla deriva, violentemente attaccato a quell’oggetto sfuggente e recalcitrante chiamato lotta di classe, finiamo per vederla ogni qualvolta si manifesti un sussulto, un vetro rotto o, se non altro, un po’ di possibile. Mentre si consuma il rito un po’ introverso degli scioperi autunnali, una voce chiama nel deserto: tu ci chiudi, tu ci paghi, dice, e l’odore inebriante del reddito garantito si diffonde nell’aria, appena un po’ rarefatta da fumogeni di varia provenienza.

Continue reading


Torino: la città dei sommersi, la pandemia e noi

1 novembre 2020

Cosa è successo?

Dopo Napoli, prima della tempesta.

Continue reading


PODCAST IO TE L’AVEVO DETTO – IO TE L’AVEVO MANIFESTATO

1 novembre 2020

Una puntata di Radio Onda Rossa che affonda nel senso delle contestazioni di questo intenso periodo storico culturale. Quanti semo, chi semo, da dove venimo, ma soprattutto, dov’ annamo!

AUDIO SU: http://www.ondarossa.info/newstrasmissioni/2020/11/podcast-te-lavevo-detto-te-lavevo


Firenze: Un grido senza parole

31 ottobre 2020

Sono le nove, e chi si avvicina a piazza della Signoria trova una piazza blindata, sigillata dai reparti antisommossa. Tutto attorno ci sono le vetrine dei negozi del lusso barricati da pannelli di legno per l’occasione. E’ da tre giorni che sui giorni non si fa che parlare dell’incubo incidenti e vetrine rotte. Come a Napoli, come a Torino, come a Milano. Come a “Gucci”. Questa volta dall’alto non ci sono gli appelli alla protesta civile e pacifica: la manifestazione è stata dichiarata direttamente “illegale” dopo la riunione del comitato per l’ordine pubblico in Prefettura. Gli appelli che vengono dalla politica e dalle istituzioni è di stare a casa: “sarà tollerenza zero”.

Continue reading


Rage against covid

31 ottobre 2020, da infoaut.org

Per continuare il dibattito su quanto sta succedendo in questi giorni in molte piazze d’Italia riprendiamo l’editoriale di Brigate Volontarie per l’emergenza, la rete di squadre volontarie che a Milano si muove dall’inizio della pandemia per supportare la popolazione in difficoltà.

Continue reading