Gen 28 2021

Grandi scioperi in Polonia contro la decisione di rendere l’aborto quasi del tutto vietato.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante una o più persone, persone in piedi, incendio, cibo e folla

28 gennaio 2021 – Ieri il governo polacco ha annunciato l’attuazione del divieto quasi totale di aborto, una legge che proibisce l’aborto in caso di malformazioni del feto, restringendo così ulteriormente la già esigua possibilità di ottenere un aborto legale.

Continue reading


Ott 29 2020

Polonia, il governo contro le donne

Continue reading


Ott 20 2020

Il diritto all’aborto in tempi di coronavirus

Vi proponiamo un articolo dal N3/2020 (scaricabile gratuitamente) del bimestrale dell’Uaar, Nessun Dogma – Agire laico per un mondo più umano. La recente decisione del Consiglio comunale di Iseo (BS) di foraggiare le associazioni integraliste no-choice e garantire una cifra mensile per le donne che desistono dall’aborto è un segno dei tristi tempi del confessionalismo ostile ai diritti delle donne. Ma l’attacco all’autodeterminazione della donna arriva da lontano, come spiega bene la ginecologa Anna Pompili: nel clima di costante colpevolizzazione femminile intorno all’interruzione di gravidanza, anche l’emergenza coronavirus è stata usata come pretesto per limitare – se non negare – l’accesso all’aborto farmacologico.

Continue reading


Mag 1 2020

Diritti riproduttivi

I diritti sessuali e riproduttivi – (ri)conosciuti, ma ...

Mentre le procedure di routine e non urgenti vengono rinviate nelle aree più colpite dall’epidemia, l’eccezionalità della situazione ha un impatto negativo sul diritto delle donne ad un aborto sicuro. Negli Stati Uniti, ad esempio, i legislatori repubblicani chiedono che qualsiasi nuovo finanziamento per combattere il COVID-19 includa l’emendamento Hyde anti-aborto.

Continue reading


Apr 20 2020

Polonia: le donne manifestano in difesa dell’aborto nonostante il lockdown, rispettando il distanziamento sociale


20 aprile 2020. Mercoledì 15 aprile il Parlamento polacco ha iniziato la discussione di una proposta di legge che riduce al minimo le situazioni in cui una donna può ricorrere legalmente all’interruzione volontaria di gravidanza. Attualmente il paese ha già una delle legislazioni più restrittive d’Europa sull’aborto, che è consentito solo in caso di stupro, incesto, se la vita della madre è a rischio o in caso di gravi malformazioni. Il progetto di legge arrivato in Parlamento, lo vieterebbe anche in quest’ultimo caso, che secondo le organizzazioni per i diritti riproduttivi rappresenta il 98% delle interruzioni di gravidanza in Polonia. Si tratterebbe sostanzialmente di un divieto quasi totale. Insieme a quello sull’aborto, è arrivato in aula un altro disegno di legge, “Stop Pedofilia”, che mira a criminalizzare l’educazione sessuale per giovani e adolescenti.

Continue reading


Apr 19 2020

Quando il coronavirus impedisce alle donne di abortire. Le associazioni chiedono liberalizzazione della RU486

dal sito IVG ho abortito e sto benissimo

19 aprile 2020.

Il diritto all’interruzione di gravidanza messo in discussione dal coronavirus

«Ho passato l’ultimo giorno utile prima del decreto che ci ha bloccati a casa, a tentare di contattare telefonicamente, invano, consultori e ospedali. Il giorno dopo sarei dovuta andare di persona, ma non è più stato possibile. Gli unici che mi hanno risposto non hanno più il reparto di ginecologia».

«Il mio medico di base non vuole farmi il certificato necessario per l’aborto, il mio ginecologo privato è obiettore, il consultorio del mio paese è chiuso, a quello della città vicina che dovrebbe essere aperto per emergenze non risponde mai nessuno».

Continue reading


Apr 16 2020

Salute sessuale durante l’emergenza covid in Friuli.

A cura della Coordinamenta Transfemminista di Udine

In questo momento di estrema confusione e incertezza pensiamo sia fondamentale condividere informazioni chiare che riguardino la salute sessuale e l’accesso all’interruzione volontaria di gravidanza durante l’emergenza sanitaria COVID-19.

Continue reading


Apr 16 2020

Approfittando del coronavirus, la Polonia vuole vietare l’aborto

 

In parlamento a Varsavia arriva una legge che costringerebbe a portare avanti una gravidanza, in ogni caso: oggi gli assembramenti in Polonia sono vietati, così le manifestazioni di chi è contrario alla misura si sono spostate online

Continue reading


Apr 14 2020

L’aborto ai tempi del Covid19

La libertà di scelta, già pesantemente condizionata dai limiti imposti dalla legge 194, in questo periodo diviene molto difficile e spesso impossibile.
Abbiamo provato a capirne di più con Eleonora di Obiezione Respinta, gruppo che da anni si occupa di monitorare l’obiezione in ospedali e farmacie, che ha lanciato “Sos aborto – Covid 19” un canale telegram che fornisce i dati sulla situazione nelle varie regioni e nelle diverse strutture ospedaliere e consultori. Si occupa anche di accogliere le testimonianze delle donne, che devono affrontare un percorso ad ostacoli sempre più arduo.

Ascolta la diretta con Eleonora su: https://radioblackout.org/2020/04/laborto-ai-tempi-del-covid-19/

Continue reading


Apr 9 2020

SUPPORTO E SOSTEGNO ALL’IVG NELL’EMERGENZA COVID-19: contattaci!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

30 marzo 2020. In questi periodo caratterizzato dall’emergenza sanitaria, in un clima di grande incertezza e instabilità molte cose sono passate in secondo piano, negli ospedali tutte le forze sono concentrate per arginare il contagio e curare le persone che hanno contratto il virus. Ci sono, però, interventi che son anch’esse delle emergenze e non possono essere rimandate, l’interruzione volontaria di gravidanza è uno di questi. E’ di fondamentale importanza che sia garantito alle donne il diritto di abortire, diritto che in tempi non emergenziali è fin troppe volte ostacolato, in questo periodo più che mai deve essere facilmente accessibile, per tutelare il diritto di interrompere una gravidanza e farlo nel più breve tempo e passaggi possibili per tutelare la propria salute.

Continue reading


Apr 9 2020

L’emergenza Coronavirus blocca gli aborti, ma non a Pescara. Intervista alla Dott.ssa Conti

L’emergenza Coronavirus blocca gli aborti, ma non a Pescara. Intervista alla Dott.ssa Conti

9 aprile 2020. La questione dell’aborto, diritto acquisito grazie alla legge 194, diventa in tutta Italia sempre più intricata e complessa in questo periodo di emergenza da Covid-19.

Continue reading


Apr 2 2020

L’aborto è una pratica necessaria. Una pandemia non può limitare un diritto umano essenziale.

2 aprile 2020
di Federica di Martino

In una circolare del Ministero della Salute emessa in data 30 marzo 2020, viene stilato un elenco dettagliato delle prestazioni in ambito ostetrico e ginecologico che non sono differibili, ovvero che non possono essere rimandate, rinviate, respinte, procrastinate, limitate, prorogate. Ci sembra che per oggi, con i sinonimi, abbiamo dato abbastanza. http://www.quotidianosanita.it/governo-e-parlamento/articolo.php?articolo_id=83357

Continue reading


Mar 31 2020

Coronavirus: un’associazione Pro-life chiede la sospensione dell’aborto in Italia

31 marzo 2020. Come diceva Simone De Beauvoir: “Non dimenticate mai che sarà sufficiente una crisi politica, economica o religiosa perché i diritti delle donne siano rimessi in discussione. Questi diritti non sono mai acquisiti. Dovete restare vigili durante il corso della vostra vita”.
Mai frase più attuale, soprattutto durante questa emergenza coronavirus che è tristemente diventata fautrice di una crisi politica, economica e in parte anche religiosa.

Continue reading


Mar 25 2020

Guida pratica per abortire in tempo di COVID-19

25 marzo 2020
di Federica di Martino

Lo sappiamo, sono giorni complessi per tutte e tutti, le informazioni si rincorrono e si sovrappongono in una marasma tale da non riuscire a capire a che punto siamo, ma soprattutto quando finirà tutto questo.Nel frattempo, però, la vita accade, per cui mangiamo, dormiamo, facciamo l’amore se abbiamo qualcun@ con cui passare il tempo in queste giornate infinite, leggiamo, abortiamo, guardiamo serie tv, insomma continuiamo ad esserci.
Il problema, e lo stiamo verificando quotidianamente, è che a non esserci sembrano essere proprio i servizi che dovrebbero garantire l’aborto. Ricordiamo che le interruzioni volontarie di gravidanza rientrano nei LEA (i servizi essenziali di assistenza), ovvero nei servizi e nelle prestazioni che il Servizio Sanitario Nazionale è tenuto ad offrire ai propri cittadini, sempre. Ecco, questo dovrebbe lasciare poco spazio alle interpretazioni: l’aborto non è una pratica accessoria, ma un diritto fondamentale che non dovrebbe essere sottratto o limitato.

Continue reading


Mar 25 2020

In Ohio e Texas aborto vietato: «Non essenziale» . Lo sciacallagio dei governi americani sulla pelle delle donne

25 marzo 2020
Coronavirus negli Stati uniti. I due Stati ne approfittano per impedire le interruzioni di gravidanza: mille dollari di multa, 180 giorni di carcere. Intanto Trump vuole già riaprire tutto: «La quarantena non è sostenibile».

Continue reading