Mag 4 2020

Gli artigli dei militari italiani e Usa sulla didattica a distanza ai tempi del Coronavirus

4 maggio 2020

Non sarà certo la pandemia da coronavirus a porre un freno all’invasivo processo di militarizzazione del sistema scolastico. Scuole chiuse sino alla fine dell’anno? Nessun problema: anche l’Esercito ricorrerà alla didattica a distanza per mantenere stretti i legami con istituti e studenti e portare a termine nel migliore dei modi i propri programmi di formazione interdisciplinare e indottrinamento cultural-militare. Continue reading


Mag 2 2020

Nel nome dell’emergenza

2 maggio 2020.

Dal 10 marzo dietro la giustificazione dell’emergenza Coronavirus sono state fatte passare per decreto una serie impressionante di limitazioni alla libertà personale e collettiva, nonché un controllo che a poco da invidiare a quello di un regime totalitario.

Continue reading


Apr 26 2020

“Fate radunare gli anziani partigiani. Se poi si ammalano… E’ un rischio da correre”. Esponente della Lega di Forlì scrive post contro i partigiani

Consigliere della Lega di Forlì contro i partigiani: è ...

Forli’, 23 aprile 2020, con un post su facebook il consigliere locale della Lega, Francesco Lasaponara, si augura che i partigiani si ammalino di coronavirus.

Continue reading


Apr 26 2020

Retorica bellica e narrazione della pandemia

Da molte settimane ormai, da quando cioè l’epidemia di covid-19 è dilagata nel nostro Paese, una inarginabile retorica bellica si è impadronita del nostro linguaggio: risuona nelle ininterrotte trasmissioni televisive e negli editoriali della carta stampata; rimbomba nei messaggi alla nazione degli uomini politici e negli inviti al rispetto delle regole del distanziamento sociale e della quarantena di attori, cantanti e campioni sportivi; trabocca persino nelle più svariate pubblicità commerciali e nelle interminabili catene di messaggi che rimbalzano da un social all’altro. Continue reading


Apr 26 2020

Perché il Covid-19 non è una guerra

La metafora della guerra rende invisibili le soggettività considerate più fragili: donne e bambini sono stati esclusi per secoli dal “campo di battaglia”. Eppure il femminismo ha rotto con questa visione vittimistica e ha scoperto un’altra storia, da tenere sempre più a mente in tempo di pandemia. Continue reading


Apr 26 2020

Se la risposta alla crisi è un miliardo per nuovi sottomarini

Fincantieri annuncia il contratto con la Marina per costruire altri U-212. Una commessa varata nel silenzio. Che ripropone il dilemma sugli investimenti pubblici per tutelare l’occupazione

“Volete burro o cannoni?”, chiedeva Benito Mussolini alla vigilia dell’ultimo conflitto mondiale. Oggi invece la domanda potrebbe essere “Volete sottomarini o terapie intensive?”. E se la folla in camicia nera rispondeva entusiasticamente “Cannoni!”, adesso che siamo alle prese con il virus il quesito va affrontato con meno retorica e più concretezza. Continue reading


Apr 26 2020

La strage di stato

La strategia di comunicazione del potere durante un’emergenza fa capire molte cose. C’è chi cerca di tranquillizzare, sminuendo la natura del problema per continuare a governare come se nulla fosse; chi vuole dimostrare di avere tutto sotto controllo e pubblicizza l’intrusione nella vita privata delle persone, rivendicando l’importanza di controllare i sudditi per il bene di tutti; e chi ne approfitta per aumentare i propri poteri, militarizzando tutto e rivendicando l’importanza di avere un “capo” che decida cos’è bene per ognuno. Continue reading


Apr 26 2020

Virus, guerra e linee di fuga

L’emergenza Covid-19 viene gestita e raccontata dall’alto con il linguaggio della guerra. La prima conseguenza è sottrarre la situazione all’indagine sulle cause. La seconda è un rinnovato protagonismo dello Stato, anche simbolico, per regolamentare e controllare la vita di ogni giorno delle persone comuni, ma prima di tutto per proteggere i signori del profitto. Tuttavia, su larga scala nascono inaspettate vie di fuga, tutte ancora da rafforzare. Azioni collettive come cooperare, curare, creare mondi autonomi diventano antidoti alla solitudine e all’emarginazione. E rigettano l’idea che esista un’unica articolazione, quella dello Stato, per organizzarsi. “Non resta che continuare a lottare – scrive Alice Dal Gobbo -, forti del fatto che alla nichilistica battaglia per la sopravvivenza contrapponiamo la costruzione gioiosa della vita”. Continue reading


Apr 26 2020

Siamo in guerra! Il coronavirus e le sue metafore

Da giorni basta aprire un giornale, scorrere le notizie sul telefono, guardare un notiziario in tv per sentirci dire che siamo in guerra. L’emergenza Covid-19 è quasi ovunque trattata con un linguaggio bellico: si parla di trincea negli ospedali, di fronte del virus, di economia di guerra; ogni sera la Protezione civile dirama un bollettino con il numero dei morti e dei contagiati che aspettiamo col fiato sospeso. Continue reading


Apr 26 2020

La guerra non si chiude in casa. Zar rais e regimi autocratici giocano duro con il virus

Partita per il Medio Oriente. Zar, raìs e regimi autocratici giocano duro con il virus. Dalla Siria alla Libia, dall’Iraq allo Yemen. Per Putin e i suoi alleati è arrivata la tempesta perfetta: pandemia, guerre vere, battaglia sul petrolio e mercati occidentali in malora. Continue reading


Apr 26 2020

Le armi non sono essenziali

In tempo di coronavirus, nelle fabbriche varesine che producono elicotteri e aviogetti impiegati nelle guerre che sfregiano tante regioni del mondo, è avvenuto un fatto imprevisto. I lavoratori dell’Alenia Aermacchi (oltre 1.500 dipendenti) di Venegono hanno scioperato lo scorso giovedì e non si sono presentati in fabbrica, giudicando non affatto indispensabile la produzione loro affidata, nonostante le pressioni del Prefetto di Varese e le arroganti affermazioni dell’amministratore delegato di Leonardo, Alessandro Profumo. Non è cosa da poco visto che non era mai successo un evento simile nel settore aeronautico varesino, nemmeno con i movimenti degli anni ’60 e ’70. Continue reading


Apr 26 2020

Contingente militare nei territori del Nord Est

Ieri 17 marzo il Ministro degli Interni Lamorgese ha comunicato al Prefetto di Trieste Valerio Valenti che verranno inviati in zona ulteriori 100 militari per controllare il confine con la Slovenia dall’arrivo di immigrati irregolari. Continue reading


Apr 26 2020

F35 Beni essenziali: lo stabilimento di Cameri rimane aperto

Tra la lunga lista delle attività essenziali rimaste aperte, nel pieno della crisi sanitaria, c’è lo stabilimento di Leonardo a  Cameri, l’azienda del novarese che ha in incarico la progettazione  e costruzione degli F35, i cacciabombardieri della Lockheed Martin (USA) ed è l’unico stabilimento in grado di eseguire anche l’assemblaggio della variante F-35B al di fuori degli Usa. Continue reading


Apr 26 2020

La riconversione necessaria

La Lombardia è la regione più colpita da coronavirus. Mancano molti beni sanitari, soprattutto i ventilatori polmonari. Non è un caso, ma il frutto di decisioni che vengono da lontano . In Italia vi sono 231 aziende produttrici di armi e munizioni e una sola azienda che produce ventilatori artificiali. Continue reading


Apr 26 2020

Paese chiuso, fabbriche d’armi aperte

Governo e virus. È evidente a tutti (tranne che a certi manager e a certi politici): abbiamo bisogno di caschi per la respirazione ventilata, non di caschi per i piloti degli F-35. Abbiamo bisogno di posti letto di terapia intensiva, non di posti di comando nelle caserme. Continue reading