Ago 23 2020

COVID E PROTESTE IN CARCERE: COSA È REALMENTE ACCADUTO?

L'immagine può contenere: il seguente testo "COVID E PROTESTE IN CARCERE: COSA È REALMENTE ACCADUTO? SCRIVICI SU MESSENGER AL CONTATTO: COMBATTERE IL CARCERE OPPURE SULLA MAIL: NFO@COMBATTEREILCARCERE.ORG"

23 agosto 2020, da Combattere il carcere

Ad inizio marzo sono esplose proteste in gran parte delle carceri di questo paese per poi espandersi al resto del mondo. Il bombardamento mediatico sull’estremo pericolo di contagio e la consapevolezza di una sanità carceraria assente ha portato le persone detenute a battersi, con il sostegno dei propri affetti all’esterno.
La risposta dello Stato è stata chiara: 14 prigionieri morti, pestaggi e trasferimenti punitivi.
I media hanno lasciato la parola solo ai sindacati di polizia e a chi siede su comode poltrone, dal ministero al DAP, per poi calare un velo di assordante silenzio.

Continue reading


Giu 17 2020

Per il Dap è finita l’emergenza: revocata la circolare anti-Covid

Hub carcere san Vittore Bollate

17 giugno 2020

La famosa circolare era stata messa all’indice dalla commissione Antimafia presieduta da Nicola Morra, perché considerata responsabile della detenzione domiciliare concessa ai circa 500 reclusi per reati mafiosi

Continue reading


Mag 23 2020

Detenuti contagiati nel carcere di Montorio

Le carceri sono tra i luoghi più esposti al rischio di contagio.
Assistiamo al paradosso per cui all’esterno non si può stare a meno di un metro di distanza e lo Stato dichiara illegali gli “assembramenti”, mentre in carcere si è costretti dallo stesso Stato a stare anche in celle sovraffollate.
A riprova di come la vita dei detenuti sia tenuta in nessuna considerazione.
A un mese dall’inizio delle proteste nelle carceri italiane, proviamo a mettere in fila le poche informazioni reperibili sulla situazione del carcere veronese di Montorio.

Continue reading


Mag 21 2020

Carceri: censura e tanatopolitica per l’“umanità a perdere”?

Da quando è cominciata la cosiddetta emergenza Covid-19 e ancor di più da quando s’è avuta la famosa rivolta in diverse carceri il silenzio sulla realtà carceraria sembra diventato legge che nessun media infrange.

Continue reading