Il coprifuoco notturno non ha una ragione scientifica

L'immagine può contenere: 1 persona

Il coprifuoco notturno dalle 22 alle 5 non ha niente a che vedere con il contenimento dell’epidemia, ma è solo una misura di polizia che ha tutt’altro scopo… Indovinate quale?
L’immunologa Antonella Viola ce lo spiega candidamente qui sotto in poche parole (il problema è che non si rende minimamente conto di quello che sta dicendo).

“Saranno settimane difficili e dolorose. Il coprifuoco non ha una ragione scientifica, ma serve a ricordarci che dobbiamo fare delle rinunce, che il superfluo va tagliato, che la nostra vita dovrà limitarsi all’essenziale: lavoro, scuola, relazioni affettive strette. Oggi l’unica cosa che mi sento di fare è lanciare un appello ai cittadini: diamo un senso a questi sacrifici!”.

VEDI:

https://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2020/11/04/nuovo-dpcm-viola-coprifuoco-non-ragione-scientifica_rDZZPBtQGQh8OUQtRt414L.html


Comments are closed.